#SicVolvereParcas

 

here we are__good sunday morning everyone!
la prima fase del lavoro va in scena!!!!

mi auguro di vedervi perchè mi farebbe piacere ritrovarvi dove si onora il processo creativo, la scena__vi consiglio di esserci perchè stasera è diversa:nasce in maniera diversa con priorità diverse ma magicamente arriva da dove è nato \ una Intuizione + Creatività + Realizzazione_____

Sarà una installazione mostra – tra alberi scale cancelli e radici eradicate – dei miei LEGNI nel cortile del Padiglione Criminale dell’ex manicomio Santa Maria della Pietà. Su queste tavole abbiamo lavorato durante un workshop di 5 giorni con gli attori Irene Trapani Claudia Fratarcangeli Bruno Cipriani \ Compagnia ABRA – esplorando il concetto di Disagio Mentale. 
COME SE si fosse “fuori”… in tutte le sue possibile declinazioni.
Un viaggio iniziato da un conflitto Fuori – di noi, di una istituzione, di una famiglia, di un’idea – ci ha fatto navigare per acque davvero perigliose ma approdati ad un ignoto lido la possibilità di un nuovo inizio__
Qui gli attori come eroi hanno esplorato contattato ed ascoltato la storia di quelle identità disturbate, non comprese, alterate, secluse, violate maltrattate____
FREQUENZE \ MURO \ LOBOTOMIA come 
UNICITA’ \ BLOCCO \ CANCELLAZIONE per esempio…

Gli attori portano quei testi che organicamente si fondono nelle reciproche esperienze nella cornice dello spazio fortemente evocativo e gli artifatti che lo animano. Quegli attori diventano portavoce di quegli ESSERI che hanno abitato, vissuto, subito quel Luogo …….un filo sottile eppure resistente al tempo e allo spazio lega tutto e tutti.

LEGNI bianchi diventano quadri che raccontano una storia: kilometri di filo che avvolgono viti e chiodi contenendo simboli

Le Parche filano esistenze, le interrompono, le fanno esistere
Il Destino…

BISOGNO di…esplorazione… creatività